Skip to main content

Chihuahua: un’icona di stile in formato tascabile

Silvia Capelli Scritto da Silvia Capelli Ultimo aggiornamento Dicembre 27, 2023

guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Il Chihuahua è il più piccolo cane del mondo, ma ha una personalità che supera di gran lunga le sue dimensioni ridotte. 

In questo post, esploreremo le meraviglie e le peculiarità di questa razza unica, amata da molti per il suo carattere vivace, la sua lealtà indomita e il suo aspetto distintivo. 

Non lasciarti ingannare dalle sue dimensioni minime: il Chihuahua è un cane pieno di coraggio, affetto e altre sorprendenti qualità.

Dal suo fascino storico alle sue esigenze di cura, passando per il suo comportamento e le sue esigenze di salute, questo post è una guida completa per chiunque sia interessato a conoscere meglio questa razza straordinaria. 

Unisciti a noi in un viaggio alla scoperta del Chihuahua, un cane che, nonostante il formato tascabile ha saputo conquistare i cuori anche degli irriducibili amanti dei cani grande mole.

Storia del Chihuahua

Sul paese di provenienza del Chihuahua ci sono diverse teorie: alcuni esperti della razza hanno teorizzato che il Chihuahua, o un cane a lui molto simile, potrebbe essere stato importato dall’isola di Malta dai conquistatori spagnoli. 

E’ su quest’isola infatti che dove sono stati rinvenuti resti di piccoli cani con la molera aperta (la fontanella del Chihuahua, ovvero il punto morbido nel teschio del cane in cui le ossa non sono completamente saldate).

Altri ipotizzano che la razza possa aver avuto origine in Cina, dove i cani di piccola taglia si accompagnavano spesso alle signore di corte o ai monaci buddisti.

La teoria più accreditata racconta invece che il Chihuahua abbia origine in Centro e Sud America, e che discenda da una razza molto antica dal corpo grosso e dalle orecchie lunghe chiamata Techichi, diffusa in Messico, in particolare nella regione di Tula.

Era il cane preferito dai ricchi indigeni Toltechi che lo consideravano un cane sacro, e dalle principesse azteche che lo avevano scelto come cane da compagnia.

I Toltechi lo consideravano una guida per i defunti nell’aldilà, ed era tenuto in alta considerazione, a tal punto da sacrificarlo durante i rituali funebri quando moriva una persona, oppure da consumarne le carni a scopo terapeutico.

Successivamente, la civiltà dei Toltechi cedette il passo agli Aztechi durante l’XI secolo, e le nuove popolazioni dominanti continuarono a venerare il Chihuahua come un animale sacro.

Era credenza comune anche tra gli Aztechi che fosse necessario uccidere un Chihuahua e seppellirlo o cremarlo insieme al corpo del padrone. 

Lo spirito del Chihuahua morto avrebbe agito come guida attraverso l’aldilà per aiutare l’anima del nobile morto nel passaggio tra i due mondi.

Lo spirito umano aveva bisogno di aiuto per nuotare attraverso il fiume tumultuoso che divideva il mondo terreno dall’aldilà, e per farlo avrebbe dovuto strisciare sul dorso dello spirito del Chihuahua per raggiungere la sua destinazione celeste. 

Dai reperti ritrovati nelle antiche comunità Azteche ci sono prove che la nobiltà allevasse grandi branchi di centinaia di cani proprio perché svolgessero il loro compito di accompagnatori celesti.

Molti resti di ossa di un tipo di cane riconducibile al Chihuahua sono stati ritrovati nelle piramidi di Cholula, in Messico.

Gli venivano attribuiti gli stessi poteri mistici dello Xoloitzcuintle, il Cane Nudo Messicano, con cui si credeva fosse incrociato.

La teoria non è provata, ma a suo supporto esiste una variante di Chihuahua senza pelo, di cui parleremo in seguito.

Apparentemente la razza era presente solo nel Nuovo Mondo, e arrivò in Europa dopo l’arrivo di Colombo nelle Americhe, Cuba in particolare.

Nel 1800, la razza iniziò a suscitare un discreto interesse negli Stati Uniti, dove fu riconosciuta da AKC nel 1904, mentre da FCI solo nel 1959.

Chihuahua: un’icona di stile in formato tascabile in breve

Buono con i bambini 63%
Amichevole con gli animali 67%
Protettivo 70%
Facile da addestrare 67%
Ha bisogno di esercizio 65%
Amichevole con gli sconosciuti 65%
guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Curiosità sul Chihuahua

  1. La teoria che il Chihuahua sia arrivato in Europa dopo la scoperta dell’America nel 1492 è messa in discussione da un fatto in particolare: Il più famoso lavoro che potrebbe comprovare le origini mediterranee di questo cane è un affresco di Sandro Botticelli del 1482 che si trova nella Cappella Sistina. Poiché il dipinto è antecedente all’arrivo di Colombo nel Nuovo Mondo potremmo dover riconsiderare la teoria che fa risalire le origini del Chihuahua al Messico.
  2. Considerando le dimensioni ridotte del corpo, i Chihuahua hanno il cervello più grande nel mondo dei cani.
  3. I Chihuahua nascono con le orecchie abbassate, che assumono la posizione eretta verso i 6 mesi di età.

Carattere del Chihuahua

Il Chihuahua è un cane che, nonostante le sue dimensioni ridotte, possiede un carattere sorprendentemente forte ed attivo. 

I Chihuahua sono cani pieni di energia e personalità, spesso descritti come audaci e sicuri di sé.

Questa razza è nota per la sua vivacità, intelligenza e lealtà, ed è risaputo che sviluppa un legame molto stretto con un singolo membro della famiglia in particolare.

Sfortunatamente, questa caratteristica rende il Chihuahua piuttosto possessivo per natura, e spesso mordace.

Quando si tratta di relazionarsi con i bambini, i Chihuahua possono essere tolleranti, ma tendono ad infastidirsi facilmente. Inoltre, la loro piccola statura li rende vulnerabili a infortuni accidentali. 

Pertanto, sono più adatti a famiglie con bambini più grandi che comprendono come interagire delicatamente con animali di piccola taglia. 

Con gli estranei, i Chihuahua possono essere riservati e talvolta sospettosi, e spesso piuttosto ostili.

Anche se date le dimensioni questo non è sicuramente il loro scopo principale,l a loro naturale diffidenza verso gli sconosciuti li rende eccellenti cani da allarme, anche se possono abbaiare eccessivamente se non adeguatamente addestrati o socializzati.

La convivenza con altri animali può variare. Alcuni Chihuahua possono convivere pacificamente con altri animali domestici, specialmente se cresciuti insieme, mentre altri possono mostrare comportamenti territoriali. 

La loro natura dominante e coraggiosa li porta spesso a non rendersi conto delle loro dimensioni, il che può portare a confronti molto rischiosi con animali più grandi.

I Chihuahua sono perfettamente adatti alla vita in appartamento grazie alle loro piccole dimensioni e al loro livello di attività relativamente moderato. 

Sono cani adattabili che possono vivere comodamente in spazi ristretti, purché abbiano opportunità regolari di esercizio e stimolazione mentale. 

Nonostante la loro piccola statura, hanno un buon livello di energia e godono di brevi passeggiate e sessioni di gioco.

L’addestramento di un Chihuahua può essere una sfida a causa del loro carattere testardo e indipendente. Tuttavia, rispondono bene a metodi di addestramento positivi e coerenti. 

È importante iniziare l’addestramento e la socializzazione in tenera età per sviluppare buone abitudini e comportamenti.

I Chihuahua non sono cani eccessivamente esigenti in termini di esercizio fisico. Breve attività quotidiana, come passeggiate o giochi in casa, è generalmente sufficiente per mantenerli in forma e soddisfatti.

Per quanto riguarda l’aggressività, come dicevamo in precedenza, alcuni Chihuahua possono mostrare comportamenti protettivi o territoriali, specialmente verso estranei o in situazioni sconosciute.

Questo comportamento può essere mitigato con una socializzazione adeguata e un addestramento costante, ma sfortunatamente questa razza ha una discreta tendenza al morso.

La tendenza alla fuga invece non è tipicamente un problema significativo per i Chihuahua, ma come tutti i cani, possono essere curiosi e tentare di esplorare se si presenta l’opportunità.

Infine, i Chihuahua sono noti per essere cani piuttosto rumorosi. Tendono ad abbaiare per attirare l’attenzione, rispondere a suoni sconosciuti o esprimere le loro emozioni, ed hanno un tono di voce piuttosto alto e acuto.

Questa caratteristica, accompagnata alla diffidenza verso le persone che non fanno parte della famiglia, può renderlo una scelta infelice per chi vive in situazioni di scarsa tolleranza da parte dei vicini di appartamento.

guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Caratteristiche fisiche del Chihuahua

NB: questi sono gli standard di razza fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto sono ammessi da AKC o altre federazioni, ad esempio quella Canadese. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC o altre federazioni.

Standard ENCI FCI

  • Gruppo 9
  • Cani da compagnia e toy
  • Senza prova di lavoro

Dimensioni 

Viene riconosciuta una sola variante: 

Altezza al garrese: 15-25 cm, peso 1-3 kg

Oltre alla taglia standard sta diventando sempre più popolare la variante ridotta chiamata  Chihuahua Toy, o Chihuahua Nano, con esemplari che arrivano a pesare addirittura meno di 1 kg da adulti. 

Vengono commercializzati anche soggetti chiamati Mini Chihuahua Toy, che dovrebbero pesare secondo i venditori circa 500 gr. Queste varianti sono spesso il frutto di selezione sconsiderata o esemplari con disturbi della crescita.

Nessuna versione sottotaglia non è accettata dalla FCI (Federation Cynologique Internationale e dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia italiana).

Tipo di pelo e mantello

Ve ne sono vari tipi, ma solo due varietà sono accettate dalla FCI, la variante a pelo lungo e la variante a pelo corto.

  • Chihuahua a pelo lungo: il pelo è lungo e setoso, leggermente ondulato ma non riccio. La lunghezza eccessiva del mantello non è accettata dalla FCI. Il pelo può essere a doppio strato oppure a strato singolo.
  • Chihuahua a pelo corto: ha un mantello soffice che può essere a doppio strato a strato singolo. Il pelo deve essere corto e non rado. I cani senza pelo non sono tollerati dalla FCI.

C’è una terza variante, che è però molto rara, il Chihuahua senza pelo, o Chihuahua nudo.

Il Chihuahua senza pelo è una variante meno comune della popolare razza Chihuahua, caratterizzata dalla mancanza o dalla scarsità di pelo. 

Questa particolarità è il risultato di una mutazione genetica che influisce sulla crescita del pelo.

Nonostante la loro mancanza di pelo, i Chihuahua senza pelo conservano tutte le caratteristiche fisiche distintive e il temperamento della razza standard.

Colori

Il matello può avere una grande varietà di colori: fulvo, bianco, grigio, nero, miele, arlecchini, albicocca, marrone, limone, carbone, crema, marroncino, focato, dorato, ruddy, lilla, sabbia, rosso, sesamo, pezzato, brizzolato, blu, leggero, pepe e sale, argento, fegato, arancio, topo, cioccolato, cannella, zibellino, viola, bronzo, camoscio.

La Federazione Cinofila Italiana accetta tutte le varianti tranne il merle, poiché geneticamente legato ad alcune patologie.

Testa

Il Chihuahua si presenta in due varianti, a testa di cerbiatto e a testa a mela. Solo la seconda variante è accettata dalla FCI. 

Il Chihuahua a testa di cerbiatto non viene considerato quale esemplare puro. Il cranio deve quindi essere molto bombato sulla fronte, con orecchie ben separate e appuntite, muso corto e largo sulla punta. Gli occhi devono essere tondi e sporgenti, di un bel marrone scuro.

Coda

Arcuata verso l’alto e di lunghezza moderata, deve formare un semicerchio che punta verso il dorso. 

Il pelo dipende dalla varietà e deve essere in armonia con il pelo del corpo. Nella razza a pelo lungo il pelo della coda forma un bel pennacchio.

Corpo

Compatto e piccolo, leggero se il cane è in buona forma fisica. Le dimensioni del corpo devono essere ben equilibrate. La lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza.

Per saperne di più leggi la scheda ufficiale di ENCI con gli standard di razza del Chihuahua.

Quanto vive un Chihuahua

L’aspettativa di vita del Chihuahua è di circa 13/16 anni. Il Chihuahua più longevo, secondo il Guinness dei primati, ha vissuto 21 anni e 66 giorni. 

guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Malattie del Chihuahua

Il Chihuahua, come molte razze di piccola taglia, è soggetto a diverse condizioni sanitarie, alcune delle quali possono essere influenzate dalla genetica e dall’allevamento. 

Ecco una spiegazione di alcune delle malattie comuni che possono interessare questa razza:

  • Epilessia: Questa è una condizione neurologica che può causare crisi epilettiche. Nella razza Chihuahua, può essere ereditaria. Le crisi variano in gravità e possono richiedere una gestione a lungo termine con farmaci.
  • Lussazione della rotula: Questo problema ortopedico si verifica quando la rotula (o la “rotula”) si sposta dalla sua posizione normale. Può causare zoppia e dolore, e in alcuni casi può richiedere un intervento chirurgico.
  • Possibili rotture di ossa piccole: A causa della loro piccola statura e ossa delicate, i Chihuahua sono a rischio di fratture, specialmente se maneggiati in modo inappropriato o se subiscono cadute o infortuni.
  • Problemi ai denti o alle gengive: I Chihuahua sono inclini a problemi dentali come tartaro, carie e malattie gengivali. Una buona igiene orale e controlli veterinari regolari sono importanti per mantenere la salute dentale.
  • Malattie cardiache: I Chihuahua possono sviluppare condizioni cardiache, come la malattia della valvola mitrale. Queste condizioni possono variare in gravità e possono richiedere monitoraggio e trattamento. Le patologie cardiache sono tra le cause di morte principali di questa razza, oltre che di altre razze di taglia mini, come ci spiega questo studio.
  • Patologie dell’apparato respiratorio: I Chihuahua possono essere soggetti a varie malattie respiratorie, comprese quelle legate alla loro piccola taglia e struttura facciale.
  • Ipotermia: A causa del loro piccolo corpo e del pelo corto, i Chihuahua possono avere difficoltà a mantenere il calore corporeo in ambienti freddi, portando a ipotermia.
  • Malattie legate all’aumento di peso: Come con molte razze, l’obesità può essere un problema per i Chihuahua, portando a una serie di problemi di salute, come diabete e problemi articolari.
  • Collasso Tracheale: Questa è una condizione in cui la trachea, che trasporta l’aria ai polmoni, si indebolisce e collassa. Può causare tosse cronica e difficoltà respiratorie.

Quanto cresce un Chihuahua?

Indicativamente, questa è la tabella di crescita indicativa con la quale potrai individuare la fascia di peso del tuo Chihuahua cucciolo da adulto, basandoti sul peso del cane di 8 settimane, che è generalmente la data in cui la maggior parte degli allevatori vendono in cuccioli.

Peso a 8 SettimanePeso Adulto Finale
0,31 kg0,9 kg
0,36 kg1,13 kg
0,45 kg1,36 kg
0,53 kg1,58 kg
0,60 kg1,81 kg
0,68 kg2,04 kg
0,76 kg2,26 kg
0,93 kg2,72 kg
1,10 kg3,18 kg
guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Alimentazione del Chihuahua

Il Chihuahua tende ad ingrassare, e curarne l’alimentazione è importante al fine di evitare patologie dovute all’aumento di peso, quali diabete o colesterolo.

Alimentazione del cucciolo di Chihuahua

Dalla nascita fino a circa il primo mese di vita il tuo cucciolo di Chihuahua si nutrirà esclusivamente di latte materno.  

Lo svezzamento precoce è sconsigliato, se non in caso di estrema necessità. 

Questo per evitare future carenze di vitamine o minerali indispensabili ad una sana crescita del tuo animale.

Lo svezzamento iniziale del cucciolo richiede un’alimentazione appropriata alla giovane età, e si raccomandano 5 o 6 pasti al giorno con l’utilizzo esclusivo di cibo idoneo per cuccioli, che in generale è cibo umido, oppure carne macinata.

Ecco una tabella con un esempio di transizione dal latte al cibo per cuccioli, e poi a quello solido.

Le quantità ovviamente sono indicative, e vanno adattate al peso del cane o al tipo di mangime specifico, come indicato sulla confezione:

EtàTipo di CiboTazze al GiornoPasti al Giorno
0 – 30 giorniLatte Maternon/aIllimitati
4 – 7 settimaneLatte e pappa cucciolon/aIllimitati
8 – 12 settimaneLatte e pappa cucciolon/a4 – 6
4 – 6 mesiCrocchette per cuccioli1/8 – 1/23 – 4
6 – 9 mesiCrocchette per cuccioli1/2 – 13 – 4
9 – 12 mesiCibo per cani adulti1 – 23
12 mesi e oltreCibo per cani adulti1 – 22 – 3

Questa tabella fornisce una guida generale per l’alimentazione dei cani a seconda della loro età. Le “tazze” si riferiscono a misure standard di tazze da cucina. 

È importante notare che queste sono solo stime e le esigenze nutrizionali reali possono variare a seconda di fattori come l’attività fisica, la salute generale e le preferenze individuali.

Si consiglia sempre di consultare un veterinario per consigli specifici sull’alimentazione del proprio cane.

Alimentazione del Chihuahua adulto

Al raggiungimento del 9 mese di età potrai iniziare a ridurre i pasti a due al giorno, oppure continuare con i tre pasti giornalieri per evitare che il cane, perennemente affamato e molto goloso, passi troppo tempo a stomaco vuoto.

Il cibo secco va scelto di buona qualità e in variante per cani di piccola taglia, con il giusto contenuto di minerali, vitamine e altri nutrienti come gli acidi grassi omega 3-6.

Si trovano in commercio anche mangimi specifici per la razza Chihuahua, come Chihuahua Adult di Royal Canin.

La dieta casalinga per cani

Se invece non volessi somministrare cibo industriale e volessi cucinare per il tuo cane, la scelta più indicata per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

I pasti devono contenere carboidrati, proteine e verdure nel giusto equilibrio, ed essere somministrati nella dose corretta in base a peso e dispendio di energia.

Per saperne di più su come alimentare il tuo amico nel modo più sano e gustoso leggi le nostre guide:

Come cambiare alimentazione al cane senza drammi e in pochi giorni

Dieta casalinga per il cane, per un’alimentazione naturale e personalizzata

Quanto deve mangiare un cane? E quante volte al giorno?

guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Toelettatura del Chihuahua

La toelettatura del Chihuahua varia a seconda del tipo di mantello, che può essere raso, e quindi a bassa manutenzione, oppure lungo. 

Se la toelettatura del Chihuahua a pelo lungo può destare un po’ di preoccupazione in proprietari inesperti nell’igiene canina, date le dimensioni ridotte di questi cani con un po’ di pazienza sarà possibile fare quasi tutto a casa, con un buon risparmio sui costi di toelettatura.

Quello che potrebbe essere difficile è abituare il cane a farsi maneggiare e a stare calmo durante le varie operazioni di pulizia, ed è per quello che i Chihuahua vanno abituati a bagno e spazzolature fin da cuccioli.

Somministrare qualche premio potrebbe essere un buon incentivo per un comportamento equilibrato anche durante la toelettatura.

Ma vediamo come fare per sbrigare le varie fasi della pulizia!

Spazzolatura

Anche i Chihuahua a pelo corto beneficiano di una spazzolatura regolare. La maggior parte di loro necessita semplicemente di una o due spazzolate a settimana. 

La spazzolatura frequente aiuta a rimuovere il sottopelo, le cellule della pelle e l’eventuale sporcizia, e a distribuire gli oli naturali su tutto il corpo, che servono a proteggere la pelle e a mantenere morbido il loro pelo. 

Assicurati di scegliere una spazzola adatta per peli corti e sottili se il tuo cane ha il mantello raso: in questo caso probabilmente te la caverai con una semplice spazzola guanto, oppure uno strumento deshedding per cani dal pelo corto.

Per i Chihuahua a pelo lungo, la spazzolatura è invece fondamentale per mantenere il loro pelo lucido e in buone condizioni. 

Uno strumento deshedding per cani a pelo lungo farà miracoli per la rimozione del pelo morto, e una spazzola slicker con pettine in metallo potrà aiutare a mantenere in ordine la loro chioma, e ridurre la formazione di nodi.

Potrebbe essere utile usare uno prodotto scioglinodi leave-in per rendere meno fastidiosa la spazzolatura, per facilitare la rimozione dei nodi e prevenire la rottura del pelo.

In mancanza del prodotto scioglinodi puoi bagnare leggermente il mantello con uno spruzzino, ma lo spray rende l’operazione decisamente più facile per te e meno stressante per il tuo amico.

Il bagno

Il Chihuahua non deve essere lavato eccessivamente, così da mantenere inalterati gli oli naturali che proteggono la sua pelle delicata.

Sarà sufficiente fargli un bagno al mese se non è particolarmente sporco, e due se vive all’aperto e si sporca molto. Procedi così:

  1. Inizia spazzolando il tuo Chihuahua, soprattutto se ha il pelo lungo, per evitare di riempire la vasca di pelo durante il lavaggio. Considera anche l’utilizzo di un filtro per lo scarico se dubiti che possa esserci una perdita di pelo ingente durante l’operazione di lavaggio.
  2. Metti delle palline di cotone nelle orecchie del cane. Bagna il pelo con acqua tiepida, facendo attenzione a non usare acqua troppo calda o fredda. Applica uno shampoo delicato per cani a pelo corto, oppure uno shampoo delicato per cani a pelo lungo, evitando occhi, orecchie e naso. Risciacqua bene per rimuovere il prodotto, che potrebbe irritare la pelle del cane.
  3. Per variante a pelo lungo: dopo lo shampoo usa un balsamo condizionatore. Lascia agire qualche minuto e poi risciacqua a fondo.
  4. Dopo il bagno, asciuga il cane con un asciugamano, meglio se tiepido, e poi utilizza soffiatore o phon a impostazione bassa per evitare di scottare la cute delicata. Poiché il Chihuahua è molto sensibile ai colpi di freddo, meglio asciugarlo con il phon anche quando la temperatura sembra discretamente calda. Perché asciughi all’aria aperta dovrai assicurarti che faccia davvero caldo e che il pelo non resti umido per troppo tempo.

Come completare la toelettatura

  1. I Chihuahua hanno occhi molto sensibili, suscettibili a infezioni e irritazioni. Dopo il bagno, usa un panno umido per pulire delicatamente il viso, prestando attenzione alla zona intorno agli occhi. Tieni però presente che la polizia oculare andrebbe fatta ogni giorno. Usa sempre un panno umido pulito, mai asciutto, oppure opta per le pratiche salviettine oculari, o  per un pulitore per macchie oculari in caso di lacrimazione rossa.
  2. Le orecchie dei cani possono essere soggette a infezioni e accumulo di cerume. Assicurati di effettuare dei controlli regolari, e di rimuovere pelo in eccesso (utilizza una  pinza per la rimozione del pelo nelle orecchie) e cerume o sporco. Ci sono prodotti specifici che possono facilitare questo compito, ad esempio le salviettine umidificanti per la pulizia delle orecchie, oppure il detergente sciogli cerume per il canale auricolare.
  3. Le unghie troppo lunghe possono causare dolore e problemi alle zampe. Mantienile corte con una lima elettrica per cani o una tronchesina, e assicurati di avere a disposizione la polvere emostatica per fermare eventuali sanguinamenti. Se non sei sicuro di fare questa operazione nel modo corretto, lascia fare al toelettatore, oppure leggi la nostra guida Come tagliare le unghie al cane passo a passo e in modo sicuro

Trimming del mantello del Chihuahua a pelo lungo

In generale, il mantello del Chihuahua potrebbe necessitare solo di qualche piccolo trimming, in alcune aree in particolare.

Utilizza una tosatrice o una forbice a punte tonde per accorciare il pelo intorno alle dita, così come il pelo in eccesso che cresce tra i cuscinetti sotto le zampe. 

Usa le forbici smussate per un taglio igienico nell’area intorno alla coda, per evitare che le feci si attacchino al pelo. Il resto del mantello  non va accorciato, se non in casi estremi.

Posso tosare il mio Chihuahua a pelo lungo?

No, radere il pelo di un Chihuahua a pelo lungo (o di qualsiasi razza che dovrebbe avere il  mantello lungo) è una pessima idea, non solo per l’estetica del cane, ma anche per la salute del pelo. 

È importante essere consapevoli che radere il pelo di un cane che dovrebbe avere un mantello lungo può rovinare permanentemente la consistenza o la crescita del pelo, oltre a causare piaghe dolorose, prurito, sensibilità e allergie.

E non dimenticare che lo scopo principale del mantello è la sua funzione specifica di termoregolatore. 

Lo scopo del sottopelo è mantenere il cane più fresco nei mesi caldi e più caldo nei mesi freddi. I peli dello strato superiore proteggono il cane dagli insetti e dal sole, oltre che da graffi occasionali dovuti a spine o ad altri oggetti contundenti.

Inoltre, se il manto viene tagliato, il sottopelo inizierà a crescere molto più rapidamente rispetto ai lunghi peli dello strato superiore, dando al cane un aspetto non conforme a quello degli standard di razza.

guida completa sul chihuahua: aspetto, carattere, salute, storia, alimentazione, toelettatura e molto altro

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Chihuahua

  1. E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.
  2. Fai attenzione ai parassiti stagionali, che possono essere molto pericolosi per la salute del tuo amico. Assicurati di effettuare la profilassi per filaria, leishmaniosi, pulci e zecche.
  3. Ricordati di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni di disagio per il cane e cattivo odore. Per questa operazione rivolgiti al veterinario.
  4. E’ consigliabile effettuare una pulizia dentale quotidiana, o almeno ogni due giorni, per evitare problemi del cavo orale e caduta precoce dei denti. Se non riesci, opta per la Detartrasi professionale sotto sedazione quando necessario.

Addestramento del Chihuahua

Molti proprietari credono che i cani di taglia piccola non abbiano bisogno di essere addestrati, in quanto il loro morso non rappresenta un grave pericolo per vittime accidentali.

Questo modo di pensare è in parte corretto, ma l’addestramento non serve solo per evitare spiacevoli incidenti: il compito dell’addestratore è infatti quello di migliorare il linguaggio comune tra cane e padrone, permettendo a quest’ultimo di mantenere un miglior controllo sull’animale, e al cane di migliorare il suo temperamento troppo mordace, aggressivo, protettivo oppure semplicemente troppo timido.

Ovviamente se non ci sono problemi particolari nel comportamento individuale dell’animale il Chihuahua può essere addestrato anche da proprietari inesperti ma di buona volontà.

Basterà seguire qualche linea guida e avere un po’ di pazienza!

  1. È importante iniziare l’addestramento del tuo Chihuahua il più presto possibile. Anche se sono piccoli, questi cani hanno una grande personalità e possono sviluppare rapidamente abitudini poco equilibrate. Se il tuo Chihuahua mostra comportamenti indesiderati come abbaiare eccessivamente o mordere, affrontali subito. L’addestramento comportamentale può aiutare a correggere queste spiacevoli abitudini.
  2. La socializzazione è cruciale per i Chihuahua. Esporli a una varietà di persone, animali, luoghi e situazioni può aiutare a prevenire comportamenti timidi o aggressivi.
  3. Utilizza metodi di addestramento basati sul rinforzo positivo. Premia il tuo Chihuahua con lodi, giochi o leccornie quando esegue correttamente un comando. Evita i metodi punitivi, che possono essere controproducenti e danneggiare il rapporto con il tuo cane.
  4. Per iniziare, insegna comandi di base come “seduto”, “resta”, “vieni” e “terra”. Questi non solo sono utili nella vita quotidiana, ma aiutano anche a stabilire una comunicazione chiara tra te e il tuo Chihuahua.
  5. Sii coerente con le regole e le routine. I Chihuahua possono essere testardi, quindi è importante essere fermi e coerenti con l’addestramento.
  6. I Chihuahua hanno un breve lasso di attenzione, quindi è meglio tenere le sessioni di addestramento brevi e coinvolgenti. 25-30 minuti per sessione sono l’ideale sia per il cane che per il padrone.
  7. Se il tuo Chihuahua è nervoso o ansioso, lavora sulla desensibilizzazione e il condizionamento per aiutarlo a sentirsi più a suo agio in situazioni stressanti.
  8. Infine, ricorda che ogni cane impara al suo ritmo. Mostra pazienza e affetto durante l’addestramento, e il tuo Chihuahua risponderà positivamente.

Per saperne di più su come addestrare il tuo Chihuahua senza errori leggi la nostra guida: Addestramento cani: guida completa per principianti

A chi è adatto e a chi no il Chihuahua

Il Chihuahua è una razza unica che si adatta bene a determinati stili di vita, ma può non essere la scelta ideale per altri. 

Questi piccoli cani sono perfetti per chi cerca un compagno leale e affettuoso che sia anche piccolo e relativamente facile da gestire, sia in termini di esercizio fisico che di spazio. 

Sono ideali per la vita in appartamento o in spazi ristretti, e sono ottimi compagni per le persone anziane o per chi vive da solo, grazie alla loro dimensione maneggevole e al loro forte legame con i loro proprietari.

I Chihuahua sono anche una buona scelta per i proprietari di cani senza precedenti esperienze, grazie alla loro natura adattabile e al loro bisogno relativamente basso di esercizio fisico.

Tuttavia, richiedono un impegno significativo in termini di socializzazione e addestramento per gestire il loro comportamento talvolta protettivo e la loro tendenza ad abbaiare, oltre che quella a mordere presente in alcuni individui.

D’altra parte, i Chihuahua potrebbero non essere adatti per famiglie con bambini piccoli. La loro piccola statura li rende vulnerabili a infortuni accidentali, e potrebbero non tollerare il gioco brusco o l’attenzione invadente dei bambini piccoli. 

Inoltre, non sono la scelta migliore per chi cerca un cane da guardia o un compagno per attività fisiche intense come lunghe escursioni o corsa, a causa della loro piccola taglia e livello di energia moderato.

Inoltre, i Chihuahua potrebbero non essere adatti per ambienti molto freddi, data la loro piccola taglia e la sensibilità alle basse temperature.

Va ricordato anche che i Chihuahua richiedono cure e attenzioni speciali in climi freddi per mantenere la loro temperatura corporea.

In conclusione, il Chihuahua è un ottimo compagno per chi cerca un cane piccolo, affettuoso e relativamente a bassa manutenzione, ma potrebbe non essere la scelta migliore per famiglie con bambini piccoli o per chi cerca un cane atletico e robusto.

Quanto costa il Chihuahua?

Se acquisti un esemplare di razza da un allevatore riconosciuto e con le giuste caratteristiche, il prezzo varia dal 1000 ai 1800 euro.

Ma trattandosi di una razza molto diffusa potrai trovare esemplari di tutti i prezzi da privati, che però non sono testati per le malattie genetiche.

Il Chihuahua puzza?

No, a meno che non sia molto sporco, non abbia un’infezione batterica o un alito cattivo, nel qual caso si consiglia una visita da veterinario.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Fortunatamente nella maggior parte dei casi non si tratta di problematiche che compromettano la salute del cane, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Il Chihuahua sbava?

No, questa razza non ha la tendenza a sbavare, e la salivazione eccessiva o improvvisa potrebbe essere il segno di una malattia oppure di avvelenamento.

Se il tuo Chihuahua ha iniziato a sbavare profusamente e mostra sintomi che t lascino in dubbio su quale sia il problema portalo dal veterinario.

Il Chihuahua è un cane delicato?

Come tutti i cani di razza piccola ci vuole qualche accortezza, ad esempio va fatta attenzione quando gioca con altri cani, poiché è molto piccolo e potrebbero ferirlo accidentalmente.

E che sia un Chihuahua a pelo lungo o a pelo corto, dopo il bagno ricordati di asciugare bene il tuo cagnolino: soffre molto il freddo ed ha un apparato respiratorio delicato. Coprilo con cura se lo porti fuori d’inverno.

Il Chihuahua può uscire d'inverno?

In linea di massima il Chihuahua è un cane resistente, ma ha una scarsa tolleranza alle basse temperature. Il freddo potrebbe compromettere lo stato della sua salute, per cui prestargli le cure necessarie e fallo uscire sempre ben coperto.

Il Chihuahua ha bisogno di molte attenzioni?

Come cane da compagnia e appartamento si attacca molto al padrone e dovrà prendere in considerazione il suo bisogno continuo di relazionarsi con i membri della famiglia.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Incrocio Pinscher Chihuahua: Caratteristiche, Cura e Affinità

Come educare un cane che abbaia sempre con i consigli degli esperti

Come togliere l’odore di pipì del cane: i trucchi dei professionisti

Nota dell’autore

Invito tutti i lettori a condividere la loro esperienza su questo argomento nella sezione dei commenti. 

Qualunque informazione che vorrete condividere su salute, carattere, prodotti e consigli sull’educazione o sulla dieta ci aiuteranno a creare una grande community di padroni che non solo amano i cani, ma che sanno anche come gestirli al meglio.

Dallo Staff di Khani.it

Se questo post ti è stato utile e vuoi saperne di più sulla cura, sul benessere e sull’educazione del cane saremo felici di aiutarti. Trova qui tante informazioni utili per capire al meglio il tuo amico del cuore.

Disclaimer

Le informazioni riportate nel nostro sito sono di carattere generale e non sostituiscono in alcun modo il parere del veterinario o di esperti di settore. Per qualunque dubbio rivolgiti sempre al veterinario.

Solo perché tu lo sappia, potremmo raccogliere una piccola commissione o altri compensi dai collegamenti presenti in questa pagina e nel sito in generale, senza alcun costo aggiuntivo per te. Clicca sul link in rosso per scoprire i nostri prodotti preferiti!

Fonti

Chihuahua History: From Aztec Treasure to Popular Companion

Esplora il potere della leadership motivazionale nell'educazione del tuo cucciolo di cane: come insegnargli a sporcare fuori, ad andare al guinzaglio, a non mordere e tanto altro - guida completa!Guide Utili
Febbraio 18, 2024

Educare un cucciolo di cane: Le 7 Regole Della Leadership Motivazionale

Educare un cucciolo di cane: Le 7 Regole Della Leadership Motivazionale Hai appena adottato un cucciolo e non sai come educarlo nel modo migliore? In questa guida completa all'addestramento del…
Quanto vive un cane? Guida completa alla longevità canina e tabella con l'età media di 160 razze.Guide Utili
Febbraio 15, 2024

Quanto vive un cane? Scopri qui la longevità di 160 razze!

Quanto vive un cane? Scopri qui la longevità di 160 razze! Se ti sei mai chiesto quanto possa vivere il tuo amico a quattro zampe, sei nel posto giusto.  In…
Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa, consigli e migliori prodotti per un cane pulito e profumato anche senza l'acqua!Guide Utili
Febbraio 14, 2024

Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa e prodotti

Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa e prodotti Lo shampoo a secco è diventato una scelta popolare per i proprietari di animali domestici che desiderano mantenere…

Leave a Reply