Skip to main content

I cani possono mangiare le pesche?

i cani possono mangiare le pesche

La pesca è un frutto zuccherino dolce e gustoso. Ha una polpa morbida davvero deliziosa, ed è molto gradito alla maggior parte delle persone.

Ma quando si tratta dei nostri amici animali, possono mangiarla o c’è qualche pericolo? La risposta è si, possono mangiarla, ma c’è qualche pericolo!

Vediamo di capire qual’è il modo migliore di dare la pesca ai cani, sfruttando tutti i benefici senza danni per il nostro quattrozampe.

Le pesche fanno bene al cane?

Assolutamente sì, se non si esagera con la quantità. La pesca è ricca in minerali e vitamine, non contiene colesterolo ed è un ottimo sostituto per gli snack per cani, spesso prodotti con ingredienti nutrizionalmente poveri.

La pesca contiene:

  • Tiamina (Vitamina B1)
  • Riboflavina (Vitamina B2)
  • Niacina (Vitamina B3 o PP)
  • Retinolo (Vitamina A)
  • Acido Ascorbico (Vitamina C)
  • Vitamina E (tocoferolo)
  • Ferro
  • Calcio
  • Potassio
  • Sodio
  • Fosforo

E’una buona fonte di antiossidanti, utili per innalzare le difese immunitarie dei nostri pelosetti, oltre a prevenire il cancro e a favorire la funzione epatica e renale.

E non dimentichiamo le fibre, indispensabili per un buon funzionamento dell’intestino!

Come posso dare le pesche al cane?

I cani possono mangiare le pesche crude o cotte, se lasciate al naturale e non zuccherate. Può mangiarle anche secche, ma attenzione a somministrarle in pezzi molto piccoli, o potrebbero causare soffocamento.

Nella stagione calda la pesca può essere ridotta in purea e offerta congelata in un pratico cubetto, oppure mescolata con yogurt al naturale per creare un gustoso snack gelato.

Meglio evitare tutti i prodotti industriali a base di pesca, che potrebbero contenere agenti chimici, lievito o dolcificanti tossici quali lo Xilitolo, che può essere fatale per i cani.

No anche alle pesche sciroppate, troppi zuccheri e conservanti. Stessa cosa per il gelato alla pesca.

la pesca è pericolosa per i cani

Pesca per il cane: quando è pericolosa

La polpa della pesca di per sé non è pericolosa. Se il cane è intollerante o ne mangia troppa può provocare diarrea, ma non danni alla sua salute.

Nei cani diabetici è sconsigliata per l’alto contenuto di zuccheri, ed meglio evitare anche se il cane è in sovrappeso o obeso.

La storia cambia invece quando parliamo di nocciolo. All’interno del nocciolo è contenuto il seme, ovvero una piccola mandorla dal sapore amaro.

Quella mandorla dall’aspetto innocuo contiene amigdalina, una sostanza che se entra in contatto con l’acqua si trasforma in cianuro.

Il cianuro è un veleno molto tossico per le persone, ma nel caso dei cani può rivelarsi letale anche in piccole quantità.

Una volta penetrato nell’organismo dell’animale il cianuro impedisce alle cellule di produrre ossigeno, causando la morte del cane.

Come riconoscere l’avvelenamento da cianuro?

Purtroppo non è facile determinare che i sintomi visibili siano dovuti all’avvelenamento da cianuro in particolare, e non ad un altro veleno.

I sintomi più comuni sono:

  • Letargia
  • Confusione
  • Difficoltà motoria
  • Tremore
  • Difficoltà respiratoria
  • Convulsioni
  • Morte per arresto respiratorio

I sintomi da avvelenamento da cianuro possono manifestarsi anche alcune ore dopo l’ingestione: nel caso il cane abbia mangiato il seme della pesca è importante portarlo dal veterinario con la massima urgenza.

E mai dimenticare che prevenire è meglio che curare: i noccioli vanno buttati nella pattumiera, e per chi ha un albero di pesche in giardino, meglio non lasciare marcire i frutti  a terra.

Cianuro a parte, l’ingestione di un nocciolo intero può causare occlusione intestinale, un evento molto pericoloso per il cane, o soffocamento.

quante pesche può mangiare il cane

Quante pesche può mangiare il cane?

Anche se la pesca fa bene ai cani, non bisogna abusare con le quantità: basta dargliene qualche pezzettino (o un solo pezzo se il cane è di taglia piccola) in sostituzione dello snack abituale.

L’ideale è offrirla saltuariamente come ricompensa, ma niente abusi, e meglio prima testare l’animale con un pezzo piccolo per assicurasi che non sia intollerante.

Quando posso dare le pesche al cane?

E’ preferibile somministrare le pesche e il resto della frutta, dopo i pasti. La frutta viene scomposta da un enzima diverso da quello che scompone carne e verdura, ed è quindi raccomandabile concedere il premio a distanza dai pasti. Meglio aspettare un paio d’ore.

I cuccioli possono mangiare le pesche?

Si, anche i cuccioli possono mangiare un pezzettino di pesca, ma nel caso dei cani giovani fare attenzione al nocciolo è davvero importante.

Come sappiamo i cuccioli mordono tutto quello che capita loro a tiro, per cui meglio evitare di lasciargli rosicchiare qualcosa che potrebbe ucciderli.

I cani possono mangiare le pesche noci?

Si, il cane può mangiare sia la pesca vellutata che la pesca noce, con le stesse accortezze per ambedue le varianti.

I cani possono mangiare la buccia di pesca?

Meglio evitare, visto che la pesca viene trattata con dosi cospicue di pesticidi. E’ quindi più sicuro rimuoverla. Può anche essere causa di soffocamento.

cane ha mangiato pesche

E se il mio cane ha mangiato troppe pesche?

Se il cane ha mangiato troppa polpa di pesca probabilmente gli verrà la diarrea. Ma ogni soggetto è diverso, e tutto può dipendere dalla quantità e dalla taglia del cane.

Se ti accorgi che il tuo quattrozampe si comporta in modo strano, o se dubiti che abbia mangiato i noccioli, portalo dal veterinario.

Dallo Staff di Khani.it

Se questo blog post ti è piaciuto scopri tante nuove e utili informazioni su khani.it

 

Guida completa alla pancreatite cronica nel cane: cause, sintomi, rimedi e linee guida per un0'alimentazione specifica e controllata per favorire il recupero pancreatico.Salute
Marzo 8, 2024

Pancreatite cronica nel cane: 9 cause da non sottovalutare!

Pancreatite cronica nel cane: 9 cause da non sottovalutare! La pancreatite cronica è una condizione medica complessa e debilitante che può colpire i nostri fedeli amici a quattro zampe.  Caratterizzata…
Guida completa all'otite da malassezia nel cane: sintomi, cause e trattamenti risolutivi per curare la condizione ed evitare le recidiveSalute
Marzo 6, 2024

Otite da Malassezia nel Cane: 9 Sintomi da non sottovalutare

Otite da Malassezia nel Cane: 9 Sintomi da non sottovalutare L'otite, un'infiammazione dell'orecchio esterno, è una problematica comune nei nostri amati amici a quattro zampe.  Spesso, questa condizione è causata…
guida completa alla malassezia nel cane: cause e trattamenti efficaci, come riconoscerla e perché dovresti intervenire subito!Salute
Marzo 5, 2024

Malassezia nel cane: 13 cause comuni e le cure vincenti

Malassezia nel cane: 13 cause comuni e le cure vincenti Benvenuto nel nostro nuovo articolo dedicato alla malassezia nel cane, un disturbo cutaneo comune ma spesso misconosciuto.  La malassezia, un…

Leave a Reply