Skip to main content

Artrosi nei cani: guida ai rimedi naturali, integratori ed esercizi

Silvia Capelli Scritto da Silvia Capelli Ultimo aggiornamento Settembre 6, 2023

artrosi cane rimedi

L’artrosi nel cane, anche nota come osteoartrosi o artrite degenerativa, è una malattia articolare cronica che colpisce le articolazioni del cane, e che si manifesta molto di frequente nei cani anziani.

La patologia può causare zoppia, dolore, rigidità e difficoltà nei movimenti del cane.

Quando le superfici delle articolazioni si deteriorano a causa dell’usura cronica e della perdita di cartilagine protettiva, si crea un attrito tra le ossa  che provoca infiammazione e dolore. 

Nel tempo, l’artrosi può portare a cambiamenti strutturali nelle articolazioni e a una ridotta mobilità, oltre a causare forte dolore all’animale, la cui qualità della vita risulta notevolmente ridotta.

Premettendo che la condizione deve essere gestita e trattata esclusivamente sotto la supervisione di un medico veterinario, ci sono alcuni rimedi naturali che si possono somministrare con il cibo o oralmente sotto forma di integratori.

E anche se non c’è una vera e propria cura, possono dare beneficio all’animale che soffre di artrosi, soprattutto nel caso di artrosi di grado moderato. 

Ci sono anche semplici esercizi che possono aiutare a migliorare o conservare la mobilità del tuo amico a quattrozampe. Vediamoli in dettaglio.

Quali sono i rimedi naturali per l’artrosi nei cani?

Ci sono alcuni antinfiammatori naturali che possono essere utili per alleviare i sintomi dell’artrosi nei cani, e altri che possono rallentare l’evolversi della patologia.

Gli antinfiammatori naturali comunemente utilizzati per l’artrosi nei cani, e che vengono acquistati come integratori da banco, includono:

Glucosamina e condroitina: Questi sono integratori nutraceutici che possono aiutare a sostenere la salute delle cartilagini e delle articolazioni. Possono ridurre l’infiammazione e migliorare la funzionalità articolare.

La Condroitina agisce riducendo la produzione degli enzimi responsabili della degenerazione della cartilagine. 

Normalmente si somministra a cicli di tre mesi con due mesi di sospensione.

La Glucosamina invece stimola la produzione di collagene da parte dei condrociti, le cellule cartilaginee.

Spesso i due principi attivi sono combinati in un unico integratore.

Omega 3-6: Gli acidi grassi omega 3 e 6, come quelli presenti negli oli di pesce o nei semi di lino, possono avere proprietà antinfiammatorie e aiutare a ridurre l’infiammazione delle articolazioni. 

Ovviamente si può somministrare il pesce come parte della dieta, ma l’integratore garantisce la concentrazione e la quantità ideale ed è ovviamente più pratico e meno costoso.

Curcuma: La curcuma contiene curcumina, un potente composto antinfiammatorio. Può essere somministrata come integratore o aggiunta alla dieta del cane. 

La curcuma può essere somministrata anche come spezia nel cibo, in piccole quantità e se il cane ne gradisce il sapore.

Bromelina: Questa enzima presente nell’ananas ha proprietà antinfiammatorie e può essere utilizzata per alleviare l’infiammazione delle articolazioni.

Boswellia: Questa resina estratta dall’albero di boswellia è nota per le sue proprietà antinfiammatorie, ed è disponibile come integratore.

Artiglio del diavolo: E’ un antinfiammatorio naturale di origine vegetale. Spesso viene combinato con altri principi attivi.

CBD: E’ uno dei molti composti chimici presenti nella pianta di cannabis, nota anche come marijuana o canapa. Per quanto riguarda l’artrosi nei cani, il CBD è come un possibile complemento alla terapia tradizionale per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione associata alla malattia articolare.

I rimedi naturali possono essere utili nel caso il cane risponda male agli effetti dei farmaci per l’artrosi o se le sue condizioni di salute non ne permettono l’utilizzo, oltre che come prevenzione.

E’ però importante capire che l’artrosi è una malattia cronica e progressiva, e mentre i rimedi naturali possono fornire un sollievo temporaneo dai sintomi, e non solo non in grado di curare completamente la condizione, ma non sarebbero in grado di alleviarli nei casi più gravi.

Inoltre, pur trattandosi di rimedi naturali, si consiglia sempre di consultare un veterinario prima di somministrare qualsiasi integratore, erba o spezia, per assicurarsi che sia sicuro e appropriato per la situazione specifica del tuo animale.

artrosi cane esercizi

Esercizi per l’artrosi nei cani

Ecco alcuni esercizi e attività che possono aiutare a mantenere la mobilità e migliorare la qualità di vita di un cane con artrosi:

Passeggiate moderate: Le passeggiate controllate e a ritmo moderato possono aiutare a mantenere i muscoli attivi e sostenere le articolazioni. Evita però di esagerare e scegli un percorso pianeggiante per ridurre l’impatto sulle articolazioni.

Nuoto: L’attività in acqua può essere un esercizio a basso impatto che aiuta ad allenare i muscoli e le articolazioni senza sovraccaricare. Molte strutture offrono piscine per cani o programmi di nuoto assistito per cani con problemi articolari.

Fisioterapia: Un fisioterapista veterinario può proporre esercizi specifici per migliorare la mobilità e la forza del cane, oltre a tecniche di terapia manuale per alleviare il dolore e l’infiammazione.

Sollevamento delle zampe: Puoi fare sedere il tuo cane e poi sollevare delicatamente una delle zampe, tenendola in posizione per alcuni secondi e poi abbassandola. Ripeti l’esercizio con le altre zampe. Questo aiuta a stimolare il flusso sanguigno nelle articolazioni e può migliorare la flessibilità.

Giochi interattivi: Giochi come recuperare una palla o un frisbee a basse velocità possono incoraggiare il cane a muoversi e a fare esercizio senza sovraccaricare le articolazioni.

Tapis roulant: Un tapis roulant appositamente progettato per cani può essere utilizzato per l’esercizio controllato, aiutando il cane a mantenere l’attività fisica senza troppa pressione sulle articolazioni.

Ricorda di osservare attentamente il tuo cane durante l’esercizio e fai sempre attenzione ai segnali di stanchezza o disagio. 

Se noti qualsiasi cambiamento nel comportamento o nel livello di dolore del tuo cane, interrompi l’attività e consulta immediatamente un veterinario. 

La chiave è l’esercizio moderato e adeguato alla condizione specifica del cane, per mantenere la sua salute e il suo benessere generale.

E’ importante consultare prima un veterinario prima di iniziare qualsiasi programma di esercizio,  per assicurarti che sia adatto alla condizione del tuo cane e che non possa peggiorare la situazione.

In conclusione…

Non dimenticare che l’artrosi è una malattia cronica e progressiva, e se i rimedi naturali possono alleviare i sintomi, non sono in grado di curare completamente la condizione.

Ma non solo: in presenza di casi molto gravi e di dolore invalidante, il cane deve essere sottoposto a un trattamento farmacologico adeguato.

Se è vero che l’artrosi nei cani è una condizione piuttosto comune nel cane anziano e che non si può fare molto altro che gestirla quando arriva il momento, è anche nostro dovere fare il possibile per garantire ai nostri amici animali la miglior qualità di vita possibile.

La scelta corretta è quella di consultare un veterinario e studiare una terapia mirata per ogni singolo caso, e che comprenda tutti gli elementi utili a regalare al tuo cane una vita lunga, serena, e senza troppo dolore, anche se ormai la sua vita è nell’ultima fase.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Riconoscere la displasia dell’anca nei cani: diagnosi e terapia

Displasia del ginocchio nel cane: impara a gestirla al meglio

Come cammina un cane con la displasia? Riconosci la patologia

Il cane scivola sul pavimento: consigli e prodotti antiscivolo

Displasia del ginocchio nel cane: impara a gestirla al meglio

Nota dell’autore

Invito tutti i lettori a condividere la loro esperienza su questo argomento nella sezione dei commenti. 

Qualunque informazione che vorrete condividere su salute, carattere, prodotti e consigli sull’educazione o sulla dieta ci aiuteranno a creare una grande community di padroni che non solo amano i cani, ma che sanno anche come gestirli al meglio.

guida alle differenze tra border collie e pastore australiano, più tante informazioni utili su: aspetto, carattere, salute, storia, toelettatura e molto altroCani Grandi
Novembre 30, 2023

Border Collie e Pastore Australiano: quali sono le differenze?

Border Collie e Pastore Australiano: quali sono le differenze? Benvenuti nel nostro blog dedicato agli amanti dei cani! Oggi ci immergeremo nel mondo di due razze straordinarie e amate: il…
L'anomalia dell'occhio del Collie (CEA) è una sindrome ereditaria generalmente non progressiva che può causare difetti visivi. Scopri come riconoscerla e gestirla.Salute
Novembre 29, 2023

Anomalia dell’occhio del Collie (CEA)

Anomalia dell’occhio del Collie (CEA) Oggi affronteremo un argomento di grande importanza per la salute e il benessere dei nostri amici a quattro zampe: l'anomalia dell'occhio del Collie, comunemente nota…
guida completa all'incrocio tra barboncino e chihuahua, con aspetto, carattere, salute, alimentazione, toelettatura e molto altro.Cani Piccoli
Novembre 28, 2023

Incrocio Barboncino Chihuahua: dimensioni mini e grande personalità

Incrocio Barboncino Chihuahua: dimensioni mini e grande personalità Benvenuto nel colorato e affascinante universo dell'incrocio Barboncino Chihuahua, una combinazione unica che fonde la vivacità e l'eleganza dell Barboncino con la…

Leave a Reply