Skip to main content

Golden Retriever: guida completa sulla razza

Silvia Capelli Scritto da Silvia Capelli Ultimo aggiornamento Settembre 8, 2023

il golden retriever

l Golden Retriever è un cane di taglia media a pelo lungo. Ha origine in Gran Bretagna, ed è oggi la razza più diffusa in Europa e negli Stati Uniti, e forse anche nel resto del mondo.

E non è certo una sorpresa, considerando l’innata simpatia di questo cane, la sua bellezza e la sua intelligenza.

Ha un manto lungo, morbido e di un bel colore crema dorato, un corpo armonioso con un bel muso largo e un’espressione sveglia.

E’ molto dolce, buono con anziani e bambini e facile da addestrare. E’ equilibrato, obbediente e allegro.

C’è tantissimo da raccontare su questa meravigliosa razza, e ti diremo tutto quello che sappiamo negli articoli a lei dedicata.

Golden Retriever in breve

Buono con i bambini 100%
Amichevole con gli animali 95%
Protettivo 25%
Facile da addestrare 97%
Ha bisogno di esercizio 100%
Amichevole con gli sconosciuti 95%
storia del golden retriever

Storia del Golden Retriever

La storia del Golden Retriever comincia con una leggenda, che fu successivamente sfatata proprio dal protagonista della stessa.

Si narrava infatti anche il figlio di un Lord, di nome Dudley Coutts Marjoribanks, una sera vide un gruppo di cani che si esibivano in un circo.

Questi animali dimostravano un’agilità fuori dal comune, eccellevano nel riporto ed erano molto eleganti.

Il Lord se ne innamorò all’istante, tanto da comprare tutti gli esemplari con l’obiettivo di incrociarli per creare una nuova razza.

Furono proprio gli appunti di Marjoribanks a rivelare la verità sulla nascita del Golden Retriever, che è assai meno leggendaria, e molto più pratica.

Era il 1854. Il Lord, il cui titolo era quello di Barone Lord Tweedmouth, era un appassionato cacciatore e proprietario di una tenuta in Scozia chiamata Guisachan.

Vi allevava pony, bovini, svariati animali domestici e tantissimi cani, dei quali era un grande amante. Tra questi vi era una razza che la figlia descriveva nel suo diario come “cani gialli”.

Il suolo Scozzese era ricco di stagni e piuttosto impervio, e risultava difficile recuperare i volatili a cui i cacciatori avevano sparato.

C’era bisogno di una varietà nuova, capace di affrontare lunghe giornate di caccia e di resistere a qualunque terreno e qualunque clima, e il nostro Lord intendeva procurarsene una.

Sembra che il primo Golden dorato fosse frutto di una cucciolata di cani neri, unico cucciolo di colore diverso tra tutti gli altri piccoli.

Gli fu dato il nome di Nous, ovvero Saggezza. Lord Tweedmouth lo acquistò dal custode di un altro Lord con l’intento di accoppiarlo per creare una nuova razza di cani da riporto.

Nel 1886 Nous fu accoppiato con un Tweed Water Spaniel di nome Belle (una delle tante razze inglesi ormai estinte, e simile a uno Spaniel di taglia grande, con il mantello color fegato).

Fu un accoppiamento fortunato, da cui nacquero 4 cuccioli dorati che riassumevano egregiamente le caratteristiche di base dei due genitori.

Avevano il pelo lungo e di colore crema del padre e le doti di cane da caccia e cane da riporto in acqua della madre. Era nata la prima genealogia del Golden Retriever.

Marjoribanks tenne un accurato registro di tutte le nascite, ma fu solo nel 1903 che i Golden Retriever furono ufficialmente riconosciuti, ma con il nome di Flat Coated Retriever (pelo piatto), o Golden.

Il nome con cui li conosciamo fu loro attribuito solo nel 1911, con ben due varianti: Golden Retriever e Yellow Retriever.

Fu sempre il nostro Lord a dare vita alla genealogia Americana, portando con sé negli Stati Uniti e in Canada una femmina di nome Lady.

La razza fu successivamente riconosciuta da AKC nel 1925. In Canada fu fondato nel 1927 Il Golden Retriever Club di Ontario.

Le genealogie del Nord America hanno finito per differenziarsi da quelle Inglesi e beneficiano oggi di standard di razza leggermente diversi, e di cui tratteremo nei nostri articoli successivi dedicati ai Golden.

carattere del golden retriever

Carattere del Golden Retriever

Quello che rende il Golden Retriever il cane più amato in Europa non è il bellissimo aspetto, è il temperamento solare e allegro.

Questo cane sa davvero farsi amare da grandi e piccini. E’ ubbidiente, dolcissimo, sempre pronto a compiacere il padrone con la massima fiducia.

Per lui qualunque creatura merita lo stesso rispetto e lo stesso trattamento. E’ amichevole davvero con tutti, che siano uomini o animali, famiglia o estranei: il Golden accoglie tutti a braccia aperte, con lo stesso identico entusiasmo.

Il suo bisogno di relazionarsi con tutti lo porta a tollerare male la solitudine, e pur adattandosi a vivere in appartamento ha bisogno di spazio, e di esercizio frequente.

Ambienti ristretti non sono ideali per questi cani, che hanno bisogno di fare lunghe camminate anche in inverno, visto che tollerano meglio il freddo del caldo.

Per quanto riguarda educazione e addestramento, questo animale si rivela ideale anche per padroni alle prime armi, visto che impara in fretta ed è molto accondiscendente.

E’ sano e robusto per natura, ma è molto goloso e ha tendenza ad ingrassare. Per questo necessita di molto esercizio fisico. Come tutti i Terrier ha la tendenza ad abbaiare quando fa la guardia ed ama scavare, quindi attenzione a vasi e giardino.

Curiosità sul Golden Retriever

Il nome deriva da Golden (dorato) e Retriever (riportatore) in onore ai due progenitori della razza, Nous il cane dorato e Belle, campionessa nel riporto in acqua.

I Golden sono grandi attori: questa razza è presente in molti film famosi. tre cui Airbud, Supercuccioli sulla neve del 2008, Un cucciolo per natale del 2013 e molti altri.

Golden Retriever Classificazione

Il Golden Retriever ha caratteristiche ben precise, che ti spiegheremo nei paragrafi successivi.

NB: questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto sono ammessi da AKC o altre federazioni, ad esempio quella Canadese. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC o altre federazioni.

Standard ENCI FCI

  • Gruppo 8 Cani da riporto, cani da cerca e cani da acqua
  • Sezione 1 Cani da riporto
  • Con prova di lavoro
dimensioni del golden retriever

Dimensioni

Ne esiste una sola dimensione, il cui peso non è fissato negli standard di razza.

  • Altezza al garrese Golden Retriever maschio 56-61 cm, peso approssimativo 29-32 kg
  • Altezza al garrese Golden Retriever femmina 51-56 cm, peso approssimativo 25-29 kg

Tipo di pelo e mantello

Il manto del Golden è piatto o ondulato, con belle frange. Il suo mantello è composto anche da un fitto sottopelo impermeabile.

colori del golden retriever

Colori

Ne è ammesso uno solo: si accetta qualsiasi tonalità del dorato o crema, purché non sia nei toni del rosso o del mogano. Ed è ammesso qualche pelo bianco esclusivamente sul petto.

Testa

La testa è ben proporzionata ed equilibrata, con uno stop ben definito. Il tartufo è preferito nel colore nero, gli occhi sono scuri e la mascella chiude a forbice.

Corpo

Il corpo è equilibrato, forte e snello, con costole ben evidenziate e arti lunghi, forti e muscolosi.

Coda

La coda è inserita e portata al livello del dorso e arriva fino ai garretti; non è arrotolata all’estremità.

vita media golden retrivier

Quanto vive il Golden Retriever

L’aspettativa di vita è di circa 12 anni. Ma Augie, un fortunato esemplare, dopo un paio di adozioni di cui l’ultima alla veneranda età di 14 anni, ha deciso di non piegarsi al passare del tempo e di dimostrare alla nuova famiglia che gli anni che contano sono quelli che ci si sente.

Augie ha attraversato il ponte dell’arcobaleno il 31 marzo 2021 all’età di 21 anni e 11 mesi, diventando così il Golden più vecchio mai registrato.

Amore e dedizione possono davvero fare la differenza per quanto riguarda la longevità di un animale domestico!

Malattie del Golden Retriever

Il Golden Retriever è forte e robusto come tutti i cani da caccia, anche quelli ora diventati prevalentemente da compagnia.

Sfortunatamente, a causa di incroci a volte sconsiderati, questo cane può soffrire di varie malattie ereditarie oltre alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Allergie alimentari e del pelo, dermatiti
  • Displasia dell’anca o del gomito, una patologia dolorosa che provoca problemi di mobilità
  • Ittiosi, una malattia della pelle responsabile della produzione eccessiva di forfora
  • Malformazioni delle articolazioni
  • Cataratta, atrofia progressiva della retina (che può portare a cecità completa)
  • Obesità
  • Torsione dello stomaco
  • Cardiopatie

Cosa mangia un Golden Retriever

I Golden Retriever sono cani molto attivi, ma sappiamo quanto sia difficile per chi lavora garantire ai propri animali la giusta quantità di esercizio.

Questo purtroppo li porta ad ingrassare, e il sovrappeso è decisamente una condizione da evitare.

Bisognerà quindi somministrare cibo di buona qualità per evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Golden Retriever inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita potrai inserire del mangime specifico per cuccioli.

Va bene anche della carne macinata fine o del cibo in lattina, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione dell’adulto di Golden Retriever

Il Cairn Terrier è un goloso buongustaio e con un appetito insaziabile (quasi quanto il Beagle, che potrebbe mangiare tutto il giorno!). Trattandosi di un cane di taglia piccola è consigliabile somministrare due pasti al giorno per evitare il cane soffra la fame per troppe ore e torturi la famiglia alle ore dei pasti

I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La scelta più naturale è quella di optare per cibo secco di buona qualità, attenendosi alle dosi consigliate per peso ed età.

Dovrai sceglierne uno studiato per cani di grandi dimensioni e con le caratteristiche giuste per la razza (in commercio se ne trovano addirittura alcune varietà specifiche per i Golden Retriever)

Analizza sempre la composizione e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma i nostri cani.

L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece fossi un fautore della dieta casalinga e volessi cucinare per il tuo cane, la scelta più indicata ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

Non dimenticare però che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi della nostra tavola, ma che parliamo di pappa appositamente preparata per il cane.

Non c’è bisogno di cucinare tutti i giorni, il mix alimentare può essere congelato per utilizzo giornaliero o quando necessario.

Un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e un buon multivitaminico in combinazione con un integratore di glucosamina e omega 3 formano la base della dieta casalinga ideale.

Cucinare pesce almeno due volte a settimana eviterà l’utilizzo consigliato dell’integratore di omega 3.

Le proteine vanno variate: fegato una volta a settimana, 1 o 2 uova a settimana e il resto diviso in carni di tipo diverso e pesce.

La carne deve essere disossata e il pesce senza lische. La carne di maiale, se somministrata, deve essere ben cotta.

Oppure, nel caso della dieta BARF, tutto può essere somministrato crudo, ma attenzione a qualità e conservazione dei prodotti per evitare contaminazione batterica.

Puoi variare leggermente le percentuali dei tre componenti alimentari, ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “Dieta casalinga per il cane”.

E’ comunque consigliabile rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista, soprattutto se il cane è anziano, ha patologie o è in gravidanza.

Il cane è un animale che non ama i cambiamenti quando si tratta di dieta, quindi è meglio sceglierne una dall’inizio e non cambiare successivamente le abitudini del cane.

cura golden retriever

Sverminazione del Golden Retriever

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

Il Golden Retriever è un simpaticone a cui piace molto relazionarsi con altri cani e animali in genere, e soprattutto correre in libertà in mezzo al verde, per cui attenzione ai parassiti.

Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Golden Retriever

Profilassi per zecche e pulci

Il Golden Retriever richiede passeggiate quotidiane e d è un cane curioso per natura che ama girovagare e stare nel verde.

Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, effettua regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

Fai anche molta attenzione alle spighe di forasacco, che il pelo lungo e morbido di questo cane attira come una calamita.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Golden Retrieverr è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Anche la pulizia dentale è molto importante, poiché una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Effettuare la pulizia dentale nei cani grandi non è impossibile: inizialmente oppongono resistenza ma poi si abituano e lasciano fare.

Potranno esserti di aiuto, oltre che modelli classici, anche spazzolini speciali che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane allegro e in salute.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse.

Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati! E meglio fare una pulizia profonda in sedazione quando serve.

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo Golden Retriever può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle o di affrontare gravidanze isteriche.

Per quanto riguarda invece il maschio, anche se questa razza non è aggressiva il cane sarà meno propenso alla fuga e al rischio di aggressione.

Per chi è adatta la razza Golden Retriever

La razza Golden è adatta davvero per tutti: questo cane è buono con i bambini, con gli altri cani, con i gatti e con le persone in generale.

Ha il carattere ideale per fasi amare da tutti, e il temperamento migliore per adattarsi a qualunque situazione.

Per chi non è adatto il Golden Retriever

Per chi vive in spazi davvero ristretti: un monolocale non è la soluzione ideale per un cane di grossa taglia, a meno che davvero non lo si porti fuori di continuo o che davvero non si possa fare diversamente.

E non è adatto a chi lo lascia solo troppe ore al giorno, perché si deprime senza compagnia.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di Golden Retriever?

Il prezzo di un cucciolo testato e con pedigree varia dai 1200 ai 2500 Euro. Diffida di animali non testati per le malattie genetiche.

Il Golden Retriever perde pelo?

Si, fa la muta due volte all’anno e ovviamente il pelo lungo e dorato su abiti e divani si vede.

Ha bisogno di essere spazzolato almeno due volte a settimana e quotidianamente nei periodi della muta.

Il Golden Retriever puzza?

Generalmente no, e la puzza potrebbe essere il segnale d’allarme che qualcosa non va nell’animale, o che ha problemi ormonali.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso nei cani brachicefali (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Spesso si tratta di situazioni di poco rilievo, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Come toelettare il Golden Retriever

  1. Si inizia sempre spazzolando bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente.
  2. Spazzola il manto dividendolo per livelli. Per rimuovere il sottopelo usa un pettine per stripping.
  3. Infila delle palline di cotone nelle orecchie del cane per evitare che ci entrino acqua o sapone.
  4. Dovrai poi lavare a fondo il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore. Attenzione a occhi e orecchie.
  5. Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.
  6. Se deciderai di fare un trimming leggero, inizia a spuntare zampe e corpo e poi passa alla testa. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali).

Il pelo può essere accorciato ma è vietatissimo tosare il cane a pelle, potrebbe avere freddo, scottarsi e il pelo potrebbe ricrescere rovinato.

Il procedimento si può fare anche inversamente: spazzola bene il cane, accorcia il pelo mentre è asciutto e poi passa alla fase del bagno.

E per chi non si sente sicuro… un buon toelettatore ha un certo prezzo, ma il tuo cane avrà sempre un mantello in condizioni perfette: per quanto mi riguarda, preferisco affidarmi a un professionista.

Importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani! Il PH della sua pelle è diverso e usando i tuoi prodotti finiresti per fare danno al tuo amico a quattro zampe.

Come addestrare il Golden Retriever

Con molta pazienza e iniziando fin da cucciolo. Fallo esercitare in un posto tranquillo ma porta sempre con te guinzaglio e pettorina.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Se preferisci, potrai insegnargli i comandi di base a casa e poi quelli in movimento all’aperto. L’addestramento non deve protrarsi per più di 30 minuti consecutivi.

Premia il piccolo con qualche snack. E se hai difficoltà acquista un clicker, un piccolo strumento sonoro che ti potrà aiutare a migliorare la sessione di lavoro.

Esplora il potere della leadership motivazionale nell'educazione del tuo cucciolo di cane: come insegnargli a sporcare fuori, ad andare al guinzaglio, a non mordere e tanto altro - guida completa!Guide Utili
Febbraio 18, 2024

Educare un cucciolo di cane: Le 7 Regole Della Leadership Motivazionale

Educare un cucciolo di cane: Le 7 Regole Della Leadership Motivazionale Hai appena adottato un cucciolo e non sai come educarlo nel modo migliore? In questa guida completa all'addestramento del…
Quanto vive un cane? Guida completa alla longevità canina e tabella con l'età media di 160 razze.Guide Utili
Febbraio 15, 2024

Quanto vive un cane? Scopri qui la longevità di 160 razze!

Quanto vive un cane? Scopri qui la longevità di 160 razze! Se ti sei mai chiesto quanto possa vivere il tuo amico a quattro zampe, sei nel posto giusto.  In…
Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa, consigli e migliori prodotti per un cane pulito e profumato anche senza l'acqua!Guide Utili
Febbraio 14, 2024

Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa e prodotti

Come usare lo shampoo a secco per cani: guida completa e prodotti Lo shampoo a secco è diventato una scelta popolare per i proprietari di animali domestici che desiderano mantenere…

Leave a Reply