Skip to main content

Guida alla Giardia nel cane: trasmissione, sintomi e trattamento

Silvia Capelli Scritto da Silvia Capelli Ultimo aggiornamento Ottobre 12, 2023

come si cura la giardia nel cane

La Giardia Lamblia è un protozoo parassita unicellulare noto come Giardia duodenalis o Giardia intestinalis

Questo parassita può infettare il tratto gastrointestinale di circa 40 diverse specie di animali, tra cui i cani, e anche l’uomo

Non tutte le varianti di Giardia intestinalis sono patogene, ovvero capaci di causare malattie. 

Ci sono varianti patogene e non patogene di Giardia intestinalis.

 1 – Variante patogena: Questa variante di Giardia intestinalis è in grado di causare infezioni gastrointestinali nei suoi ospiti, tra cui esseri umani e animali. 

Quando questa variante si attacca alla parete dell’intestino tenue, può causare i sintomi classici della condizione. 

Le infezioni da Giardia patogena sono comunemente associate alle condizioni cliniche chiamate giardiasi.

2 – Variante non patogena: Alcune varianti di Giardia intestinalis, d’altra parte, non sono associate a malattie. 

Queste varianti non patogene possono essere presenti nell’intestino di un ospite senza causare sintomi o malattie evidenti. 

Se l’ospite è sano, la giardia resta asintomatica, almeno fino a quando non si verifica un calo delle difese immunitarie.

Tuttavia, possono ancora essere rilevate tramite analisi delle feci o campioni di tessuto intestinale.

In parole semplici, a distinzione tra varianti patogene e non patogene di Giardia intestinalis è basata sulla loro capacità di causare malattie negli ospiti. 

La variante patogena è quella che solitamente viene associata alla giardiasi e ai sintomi gastroenterici, ed è quella pericolosa, mentre la variante non patogena può essere considerata una semplice colonizzazione senza conseguenze cliniche.

trasmissione giardia cane

Come si trasmette la giardia nel cane?

La Giardia Duodenalis o Intestinalis si trasmette al cane tramite l’ingestione di cisti.

Le cisti sono la forma di resistenza e sopravvivenza della Giardia, che consente al parassita di sopravvivere in ambienti esterni ostili, come acqua o terreno, e di infettare nuovi ospiti quando vengono ingerite.

Le cisti sono piccole strutture ovali o rotonde, visibili solo al microscopio. Hanno una parete spessa e resistente che protegge il parassita dall’ambiente esterno.

Sono il veicolo principale per la trasmissione del parassita da un animale infetto a un altro o alla contaminazione dell’ambiente. 

Quando un animale infetto elimina cisti nelle feci, queste cisti possono contaminare l’acqua, il terreno o gli oggetti circostanti, dove possono sopravvivere per settimane o mesi. 

Nelle feci stesse possono restare infettanti anche per 7 giorni se la temperatura è quella ideale.

Per completare il ciclo di trasmissione, le cisti della Giardia devono essere ingerite da un ospite suscettibile, come un cane o un essere umano. 

Una volta ingerite, le cisti si schiudono nello stomaco e nell’intestino tenue, rilasciando la forma mobile del parassita chiamata “trofozoite“, che si attacca alla parete dell’intestino per moltiplicarsi.

Il nuovo ospite a sua volta inizierà ad espellere feci infette, dando inizio ad una catena di contaminazione difficile da arrestare.

L’espulsione può iniziare tra il 4 e il 16 giorno dal momento in cui le cisti ingerite si schiudono.

I metodi più comuni di trasmissione della giarda sono i seguenti:

  1. Ingestione di cisti infette: La principale modalità di trasmissione della Giardia è attraverso l’ingestione di cisti (forme resistenti) del parassita. Le cisti della Giardia possono essere presenti nelle feci degli animali infetti.
  2. Contaminazione dell’ambiente: Le cisti possono contaminare l’ambiente circostante quando un animale infetto defeca all’aperto o in un’area con poca igiene. Questo può avvenire in parchi, giardini, spiagge o in qualsiasi luogo in cui animali infetti abbiano defecato.
  3. Contaminazione dell’acqua e del cibo: Le cisti possono contaminare anche l’acqua potabile o l’acqua di fiumi, laghi o stagni. Se il tuo cane beve da fonti d’acqua non trattate o da luoghi in cui altri animali hanno defecato, potrebbe essere esposto alla Giardia. Inoltre, il cibo crudo o i cibi umidi possono essere contaminati dalle cisti della Giardia se vengono manipolati da mani o utensili contaminati, e lo stesso succede con le ciotole o i giocattoli condivisi.
  4. Trasmissione da animale a animale: La Giardia può essere trasmessa direttamente da un animale infetto a un altro attraverso il contatto orale-fecale. Questo può verificarsi, ad esempio, quando i cani si annusano l’ano o mangiano materiale contaminato.
come si cura la giardia nel cane

Quali sono i sintomi della giardia?

I sintomi della giardia nel cane possono variare da lievi a gravi, e in alcuni casi, il cane può essere portatore asintomatico, il che significa che è infetto ma non mostra segni evidenti di malattia. 

Ecco alcuni dei sintomi più comuni della giardiasi nei cani:

  • Diarrea: La diarrea è uno dei sintomi più comuni della giardiasi nei cani. Le feci possono variare da molli a liquide e possono contenere muco o sangue, e di solito sono di colore chiaro. La diarrea può essere intermittente.
  • Inappetenza e perdita di peso: A causa della diarrea persistente, i cani infetti da giardia possono perdere peso.
  • Nausea o vomito: In alcuni casi, la giardiasi può causare il vomito, sebbene non sia un sintomo specifico e possa essere causato da altre condizioni gastrointestinali.
  • Feci maleodoranti: Le feci dei cani con giardiasi spesso hanno un odore particolarmente sgradevole, forte e acido.
  • Flatulenza (gas): I cani possono soffrire di flatulenza e dolori addominali a causa della giardia.
  • Appetito ridotto: Alcuni cani possono perdere l’appetito a causa dell’infezione da giardia.
  • Debolezza e letargia: Nei casi gravi di giardiasi, i cani possono diventare deboli e letargici.
  • Disidratazione: La diarrea e il vomito possono portare a una significativa perdita di liquidi, causando disidratazione. I cani disidratati possono avere gengive secche e pallide.
  • Dolore addominale: Alcuni cani con giardiasi possono mostrare segni di disagio o dolore addominale, con forti crampi e aria nello stomaco.
  • Costipazione: In rari casi, la giardia può causare costipazione invece di diarrea.

Quale esame devo fare per diagnosticare la giardia?

Per diagnosticare la Giardia nel cane, il veterinario può raccomandare una serie di esami e test. Ecco alcuni degli esami utilizzati per la diagnosi della giardiasi nei cani:

  1. Analisi delle feci (coprologico o fecale): L’esame delle feci è uno dei metodi principali per rilevare la presenza di Giardia nei cani. Durante questo test, il veterinario prenderà un campione di feci del cane e lo esaminerà al microscopio alla ricerca di cisti del parassita. Poiché la presenza di cisti può essere intermittente, potrebbe essere necessario effettuare più campioni in giorni diversi per aumentare la sensibilità del test. 
  2. Test rapido antigenico: Esistono anche test antigenici rapidi che possono essere utilizzati per la diagnosi della giardia nei cani. Questi test rilevano la presenza di antigeni specifici della Giardia nelle feci del cane. Sono rapidi e convenienti, ma possono occasionalmente fornire falsi negativi.
  3. Tecnica di concentrazione: In alcuni casi, il veterinario può utilizzare una tecnica di concentrazione per aumentare le possibilità di rilevare cisti di Giardia nel campione di feci.
  4. Biopsia intestinale: In situazioni più complesse o quando i test delle feci non forniscono una diagnosi chiara, il veterinario può raccomandare una biopsia intestinale. Durante questo procedimento, si preleva un piccolo campione di tessuto dall’intestino del cane per esaminarlo al microscopio.
  5. Test del sangue: In alcune situazioni, il veterinario può utilizzare test del sangue per cercare segni di infezione da Giardia, come la presenza di anticorpi. Tuttavia, questi test non sono sempre affidabili per la diagnosi diretta dell’infezione.
  6. Esame fisico generale: Il veterinario dovrà eseguire anche un esame fisico completo del cane per valutare i sintomi e cercare segni fisici di infezione o altri problemi di salute.
  7. Test di controllo: Una volta completato il trattamento prescritto, il veterinario farà seguire un esame delle feci da effettuarsi dopo 24-48 ore, per verificare l’avvenuta guarigione. 
terapia giardia cane

Quali sono i farmaci per la terapia della giardia nel cane?

Il trattamento della giardiasi nel cane comporta l’uso di farmaci antiparassitari specifici prescritti dal veterinario.

Questi sono i più comuni:

  • Flagyl (Metronidazolo): Viene somministrato per via orale. Dosaggio: 20-30 mg/kg di peso corporeo due volte al giorno per almeno 5 giorni.
  • Panacur (Fenbendazolo): Viene somministrato per via orale. Dosaggio: 50 mg/kg di peso corporeo in un’unica somministrazione.
  • Drontal Plus (Febantel-Pirantel-Praziquantel ): Viene somministrato per via orale. Dosaggio: 1-2 compresse per 10 kg di p.c. per 3 giorni da ripetere dopo 8-10 giorni per un solo giorno.

L’utilizzo di antibiotici in abbinamento è invece sconsigliato, soprattutto per la giardia nel cane cucciolo, in quanto può provocare uno squilibrio nel microbioma intestinale che può causare effetti a lungo termine molto gravi.

La scelta del farmaco dipende dalla gravità dell’infezione, dalla risposta individuale del cane e dalle preferenze del veterinario. 

La posologia e la durata del trattamento variano a seconda della gravità dell’infezione.

E’ importante notare che solo il veterinario è in grado di definire la terapia ideale e il dosaggio indicato per il cane.

Quelle fornite sono solo linee guida, ed è altamente sconsigliata la somministrazione di questi o altri medicinali senza il consulto di un esperto.

Se il cane risulta positivo al test della giardia ma è asintomatico non vanno somministrati medicinali.

Come si cura la giardia nel cane?

Innanzitutto è fondamentale completare l’intero corso di trattamento anche se i sintomi del cane migliorano prima.

Durante il trattamento, è consigliabile mantenere una buona igiene, rimuovendo regolarmente le feci del cane e pulendo l’ambiente in cui vive per prevenire la diffusione delle cisti della Giardia.

La prevenzione della reinfezione è importante, evitando che il cane entri in contatto con feci di altri animali infetti e seguendo buone pratiche igieniche.

Se ci sono altri animali domestici, devono tutti essere testati e probabilmente trattati per l’infezione.

elisa test giardia cane

Come eliminare le cisti di Giardia dall’ambiente?

Per prima cosa vanno rimosse le feci il più velocemente possibile, pulendo bene l’area circostante.

Se il tuo cane ha la giardia, abitualo a sporcare sempre nello stesso posto, così che ti sia più facile contenere l’eventuale diffusione dei protozoi.

Purtroppo, le cisti di Giardia sono estremamente resistenti alla temperatura esterna (sopravvivono fino a 50 gradi e vicino alle zero, ma sono molto più sensibili alle basse temperature che al calore) e ai disinfettanti comuni. In ambienti umidi possono sopravvivere anche tre mesi.

Per disinfettare gli ambienti contaminati dalla giardia, meglio usare candeggina 1%, o diluire una tazza con 9 di acqua e disinfettare tutta la casa (fai uscire o isola il cane fino a completa asciugatura).

Tutto quanto è prodotto in materiale tessile va lavato in lavatrice con aceto o un prodotto disinfettante.

La giardia è contagiosa per l’uomo?

Sì, in alcuni casi la giardia è contagiosa per l’uomo. La giardia è un parassita protozoario che può infettare sia cani e altri animali che gli esseri umani. 

Anche l’infezione da giardia negli esseri umani è nota come giardiasi.

Metodo di trasmissione e sintomi sono gli stessi sia per l’uomo che per il cane, e anche il trattamento è simile.

Fortunatamente, l’infestazione cane uomo è molto rara, a meno che l’uomo in questione non sia immunodepresso, oppure che il protozoo sia parte di quelle varietà che possono infestare l’essere umano.

Quanto costa il test per la giardia nel cane?

Il test rapido da fare a casa si trova online a prezzi molto diversi: si parte da una decina di Euro per un solo test a quasi 200 per un kit completo e multiuso.

Alcuni costano davvero poco, come ad esempio questo:

2 Test Accudoctor Canine Parvovirus CPV AG + Giardia lambia AG Test per Feci Animali Domestici 

Scoprilo qui e risparmia!

Il test rapido effettuato in clinica veterinaria ha un prezzo medio di 45-50 Euro, ma il costo può variare in base alla clinica o al singolo caso.

In realtà ci sono due teste che possono essere effettuati, il test SNAP e il test ELISA.

Come funzionano i test per la giardia?

Il test SNAP e l’ELISA (Enzyme-Linked Immunosorbent Assay) sono due diversi tipi di test utilizzati per la diagnosi dell’infezione da Giardia nei cani. 

Entrambi i test sono utilizzati per rilevare la presenza di antigeni della Giardia nelle feci dei cani, ma utilizzano metodi e approcci diversi.

Ecco le principali differenze tra il test SNAP e l’ELISA per la giardiasi nei cani:

  • SNAP: è un test rapido a immuno-cromatografia a flusso laterale che può essere eseguito in clinica dal veterinario. È progettato per fornire risultati rapidi, spesso entro pochi minuti. Fornisce risultati quasi istantanei, il che significa che il veterinario può ottenere una risposta immediata durante la visita. E’ generalmente considerato meno sensibile e specifico rispetto all’ELISA. Potrebbe avere una maggiore probabilità di risultati falsi negativi o positivi.
  • ELISA: è una tecnica di laboratorio che coinvolge l’uso di strumentazione specializzata ed è solitamente eseguita in un laboratorio veterinario. Il campione di feci del cane viene inviato al laboratorio per l’analisi. Richiede solitamente più tempo per ottenere i risultati poiché il campione deve essere inviato a un laboratorio e successivamente analizzato. E’ generalmente considerato più sensibile e specifico, il che significa che è più accurato nella rilevazione degli antigeni della Giardia.

Qual’è l’alimentazione adatta al cane con la giardia?

Il cane con la giardia dovrebbe seguire una dieta che non includa troppi carboidrati. 

Vanno privilegiati quelli puliti come il riso bianco e le patate bollite (sbucciate), il pollo magro e la zucca. Vanno bene anche le carote bollite e i vegetali ricchi di fibre.

E vanno limitati grassi, lattosio e carboidrati raffinati. Inoltre, l’alimentazione va integrata con probiotici di alta qualità (vedi paragrafo successivo per scoprire quali!)

Per quanto riguarda invece i croccantini, sono indicati quelli per cani con problemi gastrointestinali, come questi (anche se abbiamo presentato la confezione grande o piccola, ogni marchio fa confezioni di peso diverso, adatta alla taglia del cane e ai tempi di somministrazione).

Solo perché tu lo sappia, potremmo raccogliere una piccola commissione o altri compensi dai collegamenti presenti in questa pagina, senza alcun costo aggiuntivo per te. Clicca sul link in rosso o sul bottone di acquisto per scoprire i prodotti che ti consigliamo! 

Hills Prescription Diet Gastrointestinal Biome Con Pollo

Clicca qui e risparmia!

Royal Canin Veterinary Gastrointestinal Low Fat

Clicca qui e risparmia!

Exclusion Intestinal Medium/Large con Maiale E Riso

Clicca qui e risparmia!

Esiste un vaccino per la giardia nel cane?

No, ad oggi non esiste nessun vaccino per questa malattia.

rimedi guardia cane

Ci sono rimedi naturali per la cura della giardia?

Sebbene online si possano trovare siti che promuovono la cura della giardia con rimedi naturali, ad esempio chiodi di garofano, aceto colloidale, mahonia, aglio o altri strani intrugli fai da te, non ci sono rimedi naturali efficaci in grado di debellare velocemente questo parassita.

Se sospetti che il tuo cane abbia la giardia meglio rivolgersi al veterinario per un esame delle feci, così da poter risolvere velocemente il problema con un antiparassitario come Panacur.

Poi però aiutarlo a promuovere la salute della flora batterica somministrando dei probiotici, che lo aiuteranno a rimettere in forma l’intestino e a combattere il parassita ed altri problemi che potrebbero comparire in concomitanza.

Tra i migliori probiotici ci sono questi:

Microbiotal Cane, 30 Compresse Appetibili

Clicca qui e risparmia!

YuMOVE Salute dell’apparato digerente adatto a tutti i cani

Clicca qui e risparmia!

Actinorm Pro – Bioregolatore naturale della funzionalità intestinale per cani 

Clicca qui e risparmia!

DRN Enteromicro 1500mg per Cane/Gatto il Benessere Intestinale

Clicca qui e risparmia!

La giardia può causare la morte del cane?

L’infezione da Giardia nei cani raramente porta alla morte, specialmente se viene trattata tempestivamente e adeguatamente.

Può però debilitare ulteriormente cani con malattie pregresse. Inoltre, poiché i sintomi con cui si manifesta non sono specifici di questa malattia, se il cane non viene esaminato e trattato correttamente potrebbe morire per un tipo di patologia diversa.

In conclusione…

Diagnosticare la Giardia può essere difficile, visto che i sintomi sono simili a quelli di altre patologie che richiedono trattamenti diversi, e che i test non sono sempre affidabili.

In presenza di diarrea, se si sospetta un’infezione da giardia è importante non somministrare farmaci per la diarrea, in quanto potrebbero peggiorare la situazione.

E’ anche importante trattare solo i casi con sintomi evidenti, e non i cani asintomatici.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Cane con mal di pancia: come capirlo e come intervenire subito

Come curare la colite nel cane: sintomi, rimedi e alimentazione

Cosa devo sapere per dare Enterogermina al cane in sicurezza?

Differenza prebiotici e probiotici per cani: come usarli e benefici

Nota dell’autore

Invito tutti i lettori a condividere la loro esperienza su questo argomento nella sezione dei commenti. 

Qualunque informazione che vorrete condividere su salute, carattere, prodotti e consigli sull’educazione o sulla dieta ci aiuteranno a creare una grande community di padroni che non solo amano i cani, ma che sanno anche come gestirli al meglio.

Dallo Staff di Khani.it

Se questo post ti è stato utile e vuoi saperne di più sulla cura, sul benessere e sull’educazione del cane saremo felici di aiutarti. Trova qui tante informazioni utili per capire al meglio il tuo amico del cuore.

Disclaimer

Le informazioni riportate nel nostro sito sono di carattere generale e non sostituiscono in alcun modo il parere del veterinario o di esperti di settore. Per qualunque dubbio rivolgiti sempre al veterinario.

guida alle differenze tra border collie e pastore australiano, più tante informazioni utili su: aspetto, carattere, salute, storia, toelettatura e molto altroCani Grandi
Novembre 30, 2023

Border Collie e Pastore Australiano: quali sono le differenze?

Border Collie e Pastore Australiano: quali sono le differenze? Benvenuti nel nostro blog dedicato agli amanti dei cani! Oggi ci immergeremo nel mondo di due razze straordinarie e amate: il…
L'anomalia dell'occhio del Collie (CEA) è una sindrome ereditaria generalmente non progressiva che può causare difetti visivi. Scopri come riconoscerla e gestirla.Salute
Novembre 29, 2023

Anomalia dell’occhio del Collie (CEA)

Anomalia dell’occhio del Collie (CEA) Oggi affronteremo un argomento di grande importanza per la salute e il benessere dei nostri amici a quattro zampe: l'anomalia dell'occhio del Collie, comunemente nota…
guida completa all'incrocio tra barboncino e chihuahua, con aspetto, carattere, salute, alimentazione, toelettatura e molto altro.Cani Piccoli
Novembre 28, 2023

Incrocio Barboncino Chihuahua: dimensioni mini e grande personalità

Incrocio Barboncino Chihuahua: dimensioni mini e grande personalità Benvenuto nel colorato e affascinante universo dell'incrocio Barboncino Chihuahua, una combinazione unica che fonde la vivacità e l'eleganza dell Barboncino con la…

Leave a Reply